Come Migliorare la Gestione dei Turni di Lavoro della Polizia Municipale

Ben ritrovati a un nuovo appuntamento di Archimede sul mondo HR e del workforce management.

Come sappiamo, esistono diversi generi di servizi al pubblico che non si svolgono nei tradizionali orari 9-18 ma prevedono turni di lavoro notturni e nei giorni feriali e festivi. L’orario di lavoro per i servizi al cittadino di importanza cruciale (salute e sicurezza in primis) si protrae su tutte le 24 ore, e ne consegue una maggiore necessità di risorse e di capacità organizzate per fare fronte alle aspettative di sicurezza e controllo.

L’organizzazione dei turni di lavoro nella polizia municipale: i problemi più frequenti

L’organizzazione del lavoro non ottimale può anche essere causa di stress, ed è un problema che si verifica anche nell’ambito delle forze dell’ordine.

Il personale di servizio di polizia municipale di Pistoia, ad esempio, ha proclamato un giorno di sciopero per il 14 luglio 2018 per protestare contro l’eccessivo carico di lavoro derivante dai turni notturni e ciò testimonia quanto l’argomento può essere di importanza percepita.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

I problemi dei turni di lavoro delle polizie municipali in genere scontano diverse difficoltà, in primis:

  • turni notturni troppo faticosi
  • carenza di personale

Un servizio tanto delicato richiede mezzi e uomini, ma in mancanza di risorse adeguate si può giungere a una ridefinizione degli orari di lavoro per mediare tra le disponibilità e le necessità, come è accaduto di recente alla polizia di Rovereto che si è vista costretta ad allungare i turni serali annullando la copertura notturna.

Molto chiacchierato è anche il cosiddetto “turno in quinta”, il sistema regolato che si applica nell’intero quadrante giornaliero e che mette in pratica un impiego notturno ogni cinque giorni.

I turni della polizia in quinta potrebbero svolgersi in questa maniera:

  • Primo giorno (turno serale): 19.00 – 01.00
  • Secondo giorno (turno pomeridiano): 12.00 – 19.00
  • Terzo giorno (turno mattutino): 07.00 – 13.00
  • Quarto giorno (turno notturno): 01.00 – 07.00
  • Quinto giorno: riposo

Altri uffici potrebbero invece applicare il turno in terza (quindi saltare il lavoro di notte e non prevedere i festivi), altri ancora lavorare solamente mattina e pomeriggio e riposare tutti i giorni festivi.

I turni in polizia possono essere quindi di molteplice genere a seconda del servizio offerto da ciascun ufficio delle forze dell’ordine.

Turni di lavoro della polizia, come ottimizzare la turnazione

Per usare le parole del segretario generale del Silp-Cgil Daniele Tissone:

<<Gli operatori di polizia al momento del reclutamento hanno una resistenza allo stress e alla stabilità emotiva superiore alla popolazione generale, ma a seconda del ruolo ricoperto si trovano poi ad affrontare criticità, come per esempio un incidente stradale, un conflitto a fuoco, uno scontro fisico, eventi legati all’immigrazione e al terrorismo. Situazioni che possono indebolire la resistenza mettendo in pericolo la salute>>.

Il mestiere degli appartenenti alle Forze dell’ordine purtroppo implica una grande quantità di stress (orari difficili, rischi per la propria incolumità). Il servizio notturno comporta un affaticamento ancora maggiore al quale si può porre rimedio:

  • introducendo nuove risorse che possano evitare id coinvolgere frequentemente le stesse persone nel lavoro di notte
  • riducendo una forma di ricorso ai turni notturni meno pesante per ogni occupato, ad esempio un sistema 1-8 (1 turno di notte ogni 8 giorni lavorativi) anziché 1-6

L’organizzazione della Polizia Municipale di Lucca da quest’anno ha preso in considerazione una nuova forma di organizzazione del lavoro che ha previsto:

  • turni giornalieri di 6 ore spalmati su 6 giorni anziché di 7 ore distribuiti su 5 giorni
  • eventualità di aggiungere un quarto turno notturno che copra l’intero arco della giornata per l’intera settimana
  • possibilità di modificare il contingente del personale per garantire i servizi pubblici essenziali

Questo è un esempio di ridefinizione degli orari di lavoro che permette – tenendo ovviamente conto di recuperi, congedi e straordinari eseguiti – di coprire in maniera completa i turni di polizia dell’intera giornata.

Software per la gestione dei turni dei comandi di Polizia: i vantaggi

Purtroppo le forze dell’ordine devono fare spesso affidamento su risorse molto contenute per svolgere il proprio dovere nel migliore dei modi possibile.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Un’organizzazione dei turni di lavoro svolta attraverso software di staff scheduling contribuisce a ottimizzare lo sforzo profuso in relazione agli obiettivi da raggiungere. In particolare:

  • aumenta l’efficienza delle attività di polizia
  • riduce lo stress a carico degli occupati e garantisce una maggiore stabilità emotiva
  • aiuta a incrementare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini
  • permette di tenere conto di problemi di salute nella distribuzione dei carichi di lavoro
  • contribuisce a ridurre l’insorgenza di rimostranze sindacali

Contrastare i fenomeni di stress nei poliziotti permette di incrementare il benessere degli occupati e indirettamente di aumentare la sicurezza e la soddisfazione dei cittadini che a essi si appoggiano. Migliorare l’organizzazione del lavoro nei comandi di polizia significa agire in maniera attiva per ridurre il verificarsi di scioperi grazie a un’atmosfera lavorativa più serena e produttiva.

Software per turni di lavoro della polizia municipale: Suite Archimede HR

Per garantire un servizio completo alla cittadinanza e un efficace presidio sul territorio si può ipotizzare una distribuzione del personale lungo 4 turni di lavoro sull’intera giornata.

Nella direttiva del Ministro dell’interno Minniti del 2017 si indicava tra l’altro alla polizia municipale di istituire i turni sulle 24 ore, segno di quanto la copertura a intera giornata del servizio fosse auspicata e percepita come essenziale.

Un sistema di programmazione dei turni efficiente e studiato a partire dalle esigenze della struttura e degli occupati permette di limitare l’insorgere di stress per il personale della Polizia di Stato.

Investire nel valore dell’impiego di poliziotti, carabinieri e Forze dell’ordine significa sia dare seguito alle legittime ambizioni di migliorare la qualità del lavoro e di rispondere alle esigenze dei cittadini di una maggiore capacità di sorveglianza e di garantire sicurezza anche nelle fasce notturne.

La pianificazione dei turni di lavoro nella polizia municipale deve essere orientata a:

  • ridurre gli sforzi superflui per merito di una suddivisione equa dei carichi di lavoro
  • mettere a punto una distribuzione dei turni più equa e rispettosa del pregresso da recuperare
  • garantire una copertura efficace del servizio specialmente nelle fasce orarie più delicate nelle quali i cittadini si aspettano di essere tutelati

La Suite Archimede, prodotto di punta di Archimede per la gestione della turnazione, ottimizza le spese per il personale  grazie all’implementazione dei turni ottimali, permette di evitare il ricorso a improduttivi straordinari e a costose reperibilità, e risparmia all’ente di Polizia oneri economici sempre difficili da giustificare in sede di approvazione del bilancio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La Suite Archimede HR, grazie a specifici algoritmi sviluppati da Archimede stessa, permette una programmazione per reparto e per agente, di visualizzare in ogni momento il personale disponibile e quello impiegato (evitando così dannose scoperture nel servizio), di rendicontare alla direzione del Comando l’evoluzione nel tempo delle risorse umane impiegate, permettendo di attuare scelte gestionali motivate e orientate a un concreto risparmio tramite la riduzione dei costi variabili del personale.

La Suite Archimede HR permette ai comandi di polizia, in particolare, di:

  • verificare in ogni momento il monte ore lavorato rispetto al totale di ore da svolgere, grazie anche all’integrazione con i più diffusi sistemi di rilevamento presenze
  • riepilogare per agente o per comando i turni svolti in un determinato periodo di tempo
  • consentire una visione della situazione dei turni differenziata in base al grado di autorizzazione  e delle qualifiche degli operatori
  • di visualizzare in real time la situazione degli agenti effettivamente impiegati rispetto alla programmazione effettuata in modo tale che il pianificatore possa intervenire immediatamente per garantire la copertura del servizio
  • di gestire in maniera facile, veloce e trasparente i cambi turno 
  • fornire alla direzione dell’ente estrapolazioni mirate di dati storici per verificare con facilità e chiarezza l’andamento dell’impiego del personale
  • di registrare nell’anagrafica di ogni risorsa veicoli, divise e armi in dotazione

Il programma per la gestione dei turni della polizia municipale della Suite Archimede HR permette di:

  • Integrare direttamente i giustificativi di esonero e di assenza
  • verificare in ogni momento il monte ore lavorato rispetto al totale di ore da svolgere, grazie anche all’integrazione con i più diffusi sistemi di rilevamento presenze
  • riepilogare per agente o per comando i turni svolti in un determinato periodo di tempo
  • consentire una visione della situazione dei turni differenziata in base al grado di autorizzazione e delle qualifiche degli operatori
  • di visualizzare in real time la situazione degli agenti effettivamente impiegati rispetto alla programmazione effettuata in modo tale che il pianificatore possa intervenire immediatamente per garantire la copertura del servizio
  • di gestire in maniera facile, veloce e trasparente i cambi turno
  • fornire alla direzione dell’ente estrapolazioni mirate di dati storici per verificare con facilità e chiarezza l’andamento dell’impiego del personale

 

Se questo articolo ti è piaciuto, commentalo sulle nostre pagine social oppure consulta anche le altre news sul mon

Condividi sui social network!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print
Email this to someone
email

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per garantirne il corretto funzionamento. Per abilitare i cookie di altra natura necessari alle piene funzionalità del sito secondo la nostra privacy policy, clicca su "Accetta i cookie". Per verificare nel dettaglio i cookie impiegati da questo sito e verificare le loro modalità di cancellazione, consulta la nostra Privacy Policy. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi